Exception-Could not resolve: datamarket.accesscontrol.windows.net (Domain name not found) 25/09/2015, 6:04 pm

Riposi per allattamento: nessuna sanzione al datore di lavoro se la lavoratrice rinuncia spontaneamente


Il Ministero del lavoro, rispondendo all’interpello dei Consulenti del Lavoro, ha precisato che la sanzione amministrativa prevista dal testo unico sulla maternità riguardo ai permessi per allattamento, non è applicabile al datori di lavoro nel caso in cui la lavoratrice, dopo aver richiesto tali permessi, spontaneamente decida di rinunciarvi.
La sanzione è applicabile solamente quando la lavoratrice decida di esercitare il proprio diritto al permesso e il datore di lavoro non le consenta il godimento.
Resta ferma la possibilità, da parte degli organi di vigilanza, di effettuare eventuali verifiche in ordine alla spontaneità della rinuncia della lavoratrice circa il godimento dei permessi in questione. Al riguardo appare pertanto opportuno che la suddetta rinuncia sia giustificata da ragioni che rispondano in modo inequivocabile ad un interesse della lavoratrice.
link alla risposta all'interpello

Studio Gorini – Consulenti del Lavoro